Nell’anno di Mantova Città Europea dello Sport 2019, il Comune di Mantova insieme a ForMa – Formazione Mantova ha promosso un hackathon per individuare idee e progetti sul tema sport e disabilità, una vera e propria maratona di progettazione aperta a giovani studenti maker e non, ma rivolta anche a persone con disabilità e al mondo dell’associazionismo e del volontariato desiderosi di dare il proprio contributo o anche solo offrire la propria testimonianza sul tema.

L’Hackathon si è svolto dal 25 al 27 settembre 2019 a Mantova presso il polo universitario mantovano in Piazza D’Arco 3 con l’obiettivo finale di trovare soluzioni innovative per migliorare le condizioni delle persone con disabilità nella pratica di attività sportiva.

Tra i destinatari: giovani architetti, informatici, educatori, fisioterapisti, sviluppatori, designer, maker, esperti di comunicazione e altre figure professionali operanti nel settore della progettazione, della fabbricazione digitale e della disabilità con priorità a:

  • Studenti universitari, laureandi e giovati architetti/designer laureati presso il Politecnico di Milano – Polo territoriale di Mantova;
  • Studenti universitari, laureandi e giovani ingegneri informatici laureati presso l’Università di Modena e Reggio Emilia;
  • Studenti universitari, laureandi e giovani educatori professionali e fisioterapisti laureati presso l’Università degli studi di Brescia.

Durante i mesi di giugno e luglio 2019 si sono tenuti gli incontri Aspettando H-ABLE aperti al territorio e a disposizione dei giovani interessati a candidarsi per partecipare all’Hackathon e di chiunque fosse curioso di approfondire il mondo della fabbricazione digitale applicato alla disabilità. Aspettando H-ABLE si è quindi concretizzato come un percorso di coprogettazione con il territorio per individuare i bisogni da porre alla base dell’hackathon.

Alla maratona hanno partecipato trenta studenti che hanno lavorato nella realizzazione di dieci progetti volti a risolvere concretamente le problematiche quotidiane delle persone con disabilità.
Nel pomeriggio di venerdì 27 settembre i partecipanti hanno effettuato una presentazione davanti ad una giuria scelta composta da Adriana Nepote (Assessore all’Università e Ricerca, Innovazione e Coordinamento Ufficio Progettazione Europea del Comune di Mantova, coorganizzatore dell’Hackathon H-ABLE Disabilità&Sport all’interno di Mantova Città Europea dello Sport 2019), Andrea Scappi ( Direttore di For.Ma – Formazione Mantova), Giuseppe Faugiana (Delegato CONI Mantova), Enrico Bassi (Coordinatore FabLab Milanese Opendot e partner progetto Made4You) e Andrea Poltronieri (Project Manager LTO Mantova). La giuria dopo essersi riunita ha decretato i gruppi vincitori:

  1. Gruppo 6 – Pista atletica per ipovedenti (Progetto nr. 3) – PRIMO PREMIO di 1500 €
    Giulia di Mario, Giovanna Bozzini, Riccardo Morandi.
  2. Gruppo 10 – Nuova sede ASD Verso (Progetto nr. 9) – SECONDO PREMIO di 1000 €
    Francesca Raimondi, Annalisa Raffagnato.
  3. Gruppo 5 – Pedana per ippodromo Casa del Sole (Progetto nr. 10) – TERZO PREMIO di 500 €
    Marica Rago, Giulia Zavaglio, Marco Moroni.
  4. Gruppo 8 – Bus per ipovedenti (Progetto nr. 4) – MENZIONE di 200 €
    Shvets Stanislav, Valeria Lualdi, Alex Daniel Costa.

La tre giorni ha unito momenti di lavoro e momenti di confronto. Durante la prima giornata infatti si è tenuta la conferenza dal titolo “I campioni si raccontano”. L’evento, aperto alla cittadinanza e moderato da Web Radio 5.9, ha raccolto le testimonianze di tre grandi atleti italiani: il campione di Ciclismo Paralimpico Giancarlo Masini, il Capitano della Nazionale Calcio Amputati Francesco Messori e il Capitano dei Macron Warriors Viadana Fabio Merlino. Questi relatori d’eccezione hanno parlato della propria esperienza, delle difficoltà affrontate nel proprio percorso umano e sportivo. Ha aperto la conferenza il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi che non ha voluto far mancare la propria presenza vista l’importanza del tema trattato, assieme a lui è intervenuta la Consigliera della Provincia di Mantova Francesca Zaltieri.

Inoltre che hanno partecipato ai momenti di confronto sulla scelta dei temi proposti anche CSI – Centro Sportivo Italiano, UISP – Unione Italiana Sport Per tutti, CIP – Comitato Italiano Paraolimpico, Polisportiva ANDES H, ASD Verso e La casa del Sole. Ecco tutti i progetti proposti ai team di lavoro e studiati durante l’hackathon:

  1. Bicicletta componibile con la carrozzina per essere adattata a diverse disabilità (Bisogno Andes H);
  2. Bicicletta studiata per Simona affetta da lesione midollare (Bisogno Simona);
  3. Adeguamento della pista atletica ad uso degli ipovedenti con utilizzo di app e sensori (Bisogno CSI);
  4. Realizzazione di una App che si interfaccia con i mezzi pubblici per un uso più agevole da parte di ipovedenti (Bisogno ASD Verso);
  5. Studio di una canoa adattabile a varie tipologie di disabilità (Bisogno Andes H);
  6. Sistema per favorire il galleggiamento e il nuoto da parte di persone con tetraplegia (Bisogno Casa del Sole e ASD Verso);
  7. Accessibilità del pontile di Campo Canoa (Bisogno Simona);
  8. Biciletta con funzionamento giroscopisco per favorire l’uso in equilibrio da parte di un ragazzo con atassia (Bisogno Casa del Sole);
  9. Adeguamento della nuova sede per ASD Verso (Bisogno ASD Verso);
  10. Sistema di sollevamento per favorire la salita a cavallo da parte di persone in carrozzina (Bisogno Casa del Sole).

H-ABLE non ferma qui! Fine ultimo del percorso è attivare a Mantova H-ABLE Lab un laboratorio maker per la disabilità dove professionisti, cittadini, associazioni ed enti potranno lavorare insieme per progettare per l’healthcare.

H-ABLE Disabilità&Sport si inserisce nel filone progettuale in capo a For.Ma – Formazione Mantova, azienda spe-ciale della Provincia di Mantova, all’interno del progetto “Mantova: Laboratorio territoriale diffuso per l’innovazione e l’occupabilità” supportato da Fondazione Cariverona e promosso/realizzato da Camera di Com-mercio (Ente Capofila), Provincia e Comune di Mantova, Politecnico di Milano, Unimore, PromoImpresa – Borsa Merci, ForMa, Istituto Manzoni e Istituto Sanfelice (Istituto capofila della rete LTO Mantova).